In giro per il MONDO


Perché tutto questo successo per il Treno Natura? Certamente il primo motivo è che questo treno porta davvero indietro nel tempo; e non solo per le carrozze "centoporte" completamente originali, ma an

Pubblicato il 17-Jan-18 Visitatori: 1196

Viaggio sul Treno Natura : il treno a vapore di Siena

   




Perché tutto questo successo per il Treno Natura? Certamente il primo motivo è che questo treno porta davvero indietro nel tempo; e non solo per le carrozze "centoporte" completamente originali, ma anche per gli eventi che si incontrano durante il percorso

 

 

Il Treno Natura è sicuramente il modo migliore per scoprire le bellezze delle Terre di Siena, un patrimonio di tradizioni , arte, cultura, enogastronomia, con un mezzo e una velocità d’altri tempi.

 

Gli itinerari che proponiamo sono tanti, alcuni inconsueti e tutti irresistibili per la bellezza del paesaggio e per la singolarità degli eventi che ci attenderanno a destinazione.

Incorniciati dai finestrini, davanti agli occhi scorreranno panorami nuovi lontani dai tracciati che normalmente è possibile percorrere.

 

 

Treno Natura Primavera-Estate 2017 – Ecco le date!!!

Siena e dintorni, Valdorcia, WeekendPost consigliato per: 1 giorno

Ci siamo! Il prossimo 19 marzo 2017 l’ormai famosissimo Treno Natura tornerà a percorrere con i suoi sbuffi le terre di Siena dopo la pausa invernale, portando in dono una golosa novità: le gite non si fermeranno a maggio come negli anni passati, ma saranno estese fino ai mesi di giugno e luglio!!!

 

In questi mesi in cui è stato a riposo, in tantissimi avete cercato sul nostro blog i nuovi apuntamenti di questo originale e popolare mezzo per un’escursione indimenticabile nelle splendide campagne tra le Crete Senesi e la Val d’Orcia. Finalmente siamo venuti a conoscenza delle date che vi proponiamo a seguire. Solitamente il treno parte da Siena, si immerge tra le colline toscane più belle ed  arriva in uno dei borghi della campagna senese dove è in corso una fiera, un mercatino, una festa di paese o altri eventi dedicati alle tipicità del territorio. Infatti i viaggi del treno sono sempre abbinati a una manifestazione particolare, che si può raggiungere con questo mezzo originale e suggestivo.




La prima escursione del 2017 è in programma per domenica  19 marzo, quando il treno da Siena raggiungerà il grazioso borgo di San Giovanni d’Asso per la festa del Tartufo Marzuolo. Questo paese è famossissimo per il suo tartufo: quello Bianco viene celebrato in autunno con la grande mostra mercato del profumato Tartufo Bianco, mentre a primavera si festeggia il suo “fratello minore”, con visite ai banchi e agli stand dei prodotti tipici disseminati nelle viuzze e nella piazza principale, l’ingresso al castello per assistere alla mostra-mercato, e le  una degustazioni di prodotti locali. Questo primo viaggio sarà effettuato con una littorina d’epoca alimentata a diesel.




Il vero e proprio treno a vapore entra in scena lunedi 17 aprile, cioè nel giorno di Pasquetta,  partendo alla volta di Buonconvento per la Festa dell’Antiquariato tra i vicoli e le piazzette del borgo, mentre domenica 23 aprile sarà la volta dell’Orcia Wine Festival a San Quirico d’Orcia, un evento imperdibile per tutti i palati appassionati di vino!

 

Il treno a vapore ripartirà poi martedì 25 aprile   per andare a festeggiare l’arrivo della bella stagione alla Festa della Primavera dell’idilliaco borgo di Castiglione d’Orcia, tra mercatini, artigiani, degustazioni di prodotti tipici, musica e artisti di strada.

In occasione della festa dei lavoratori, dunque lunedì 1 maggio  il treno partirà da Siena alla volta della colorata e profumata maggiolata, una sfilata di carri allegorici realizzati con i fiori, nel grazioso borgo di Sant’Angelo Scalo, nel  Comune di Montalcino.

 

 

Il progetto ha un grande valore storico e ambientale: consente il recupero e il ripristino di una linea ferroviaria ormai dismessa, preservando oggetti e strutture storicamente significative e sensibilizza l’attenzione di adulti e bambini sull’educazione ambientale e sul cosiddetto turismo lento, rendendo apprezzabili paesaggi e dettagli che normalmente passano inosservati.

Per saperne di più ... clicca qui





Fonte www.terresiena.it

Articoli correlati:





 

Altri argomenti