La storia e i suoi personaggi


Pubblicato il 12-May-18 Visitatori: 275

I brigatisti di via Fani: liberi e garruli

   


Dei responsabili della strage di via Fani, quattordici brigatisti rossi che il 16 marzo 1978 uccisero sparando novantuno colpi (quarantacinque a bersaglio) i cinque uomini della scorta di Aldo Moro, nessuno è in carcere.
Barbara Balzerani scrive garrula sui social: “Chi mi ospita oltreconfine per i fasti del quarantennale?”.
Scrive proprio così, testuale.

Per saperne di più ... clicca qui





Fonte www.storiainrete.com

Correlati

Scorkl: la Micro-Bombola Subacquea che si carica con la Pompa da Bicicletta

Come Josef Mengele divenne il “Dottor Morte”

Questa foto del 1925 testimonia il Primo Selfie-Stick della Storia?

The Chairman Smiles: poster di propaganda politica

Editti e bandi pontifici dell’Inquisizione: la raccolta digitale della Biblioteca Casanatense