101 metodi per dimagrire


Una dieta proteica (non iperproteica) riduce del 12% il rischio di Alzheimer: le proteine bloccherebbero la formazione di placche amiloidi.

Pubblicato il 06-Mar-18 Visitatori: 27

Una dieta proteica riduce il rischio di Alzheimer

   





Una dieta con un apporto proteico leggermente più alto della media, ovvero fino a 120 grammi di proteine (non di cibi proteici: considerate che 100 grammi di pollo contengono poco più di 20 grammi di proteine) riduce di dodici volte in meno il rischio di Alzheimer: lo rivela uno studio che ha osservato un campione di volontari seguendo le loro abitudini alimentari.
Si è visto che chi mangiava circa 118/120 grammi di proteine al giorno, da fonti come pesce, carni magre, uova, formaggi stagionati e legumi, aveva un rischio inferiore di sviluppare in futuro l’Azheimer, perché un consumo proteico leggermente

L'articolo sembra essere il primo su .

.

Per saperne di più ... clicca qui






Fonte www.dcomedieta.com

Articoli correlati:





 

Altri argomenti