ECO della Informazione


Sono 61 i manifestanti uccisi ieri a Gaza in seguito alle proteste per l'apertura dell'ambasciata americana a Gerusalemme

Pubblicato il 15-May-18 Visitatori: 62

La strage dei manifestanti a Gaza, in foto

   






La tensione in Medio Oriente è di nuovo alle stelle, dopo che ieri, a seguito delle manifestazioni di protesta nella Striscia di Gaza per la decisione degli Stati Uniti di da Tel Aviv a Gerusalemme in occasione dei 70 anni dalla nascita dello Stato di Israele, 61 persone tra uomini, donne e bambini – e tra loro una neonata di appena 8 mesi – sono rimaste uccise.

L’esercito israeliano è intervenuto con gas lacrimogeni e spari sulla folla, provocando una carneficina che ha smosso la comunità internazionale.

E di oggi è la notizia dell’espulsione dell’ambasciatore israeliano in Turchia, Eitan Naeh, a causa delle “violenze commesse dai soldati israeliani contro i manifestanti nella Striscia di Gaza“, ha affermato il presidente turco Recep Tayyp Erdogan, mentre il Kuwait ha chiesto una riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza dell’ONU.

Per saperne di più ... clicca qui







Fonte www.wired.it

Articoli correlati:





 

Altri argomenti