Il mistero della bellezza femminile


Sulle pendici dei monti che circondano il Lago di Como c’è una villa di legno e cemento che con un gioco di spazi e di linee pulite celebra il quotidiano come in una casa del tè giapponese

Pubblicato il 17-Nov-18 Visitatori: 133

Quando la casa diventa un rituale

   





Come in una cerimonia, per entrare nelle camere da letto si è obbligati a fare una sorta di un inchino.
Colpa delle vetrate che portano nella stanza, alte soltanto 150 cm.
Intanto, la soglia d’ingresso è delimitata con sassi provenienti dallo scavo della casa, quasi a voler dar loro nuova forma e quindi nuova vita.

Per saperne di più ... clicca qui






Fonte living.corriere.it

Articoli correlati:





 

Altri argomenti