La Ricetta della Salute


Sono tutti formaggi a pasta molle, ma sapete come distinguerli quando li avete nel piatto? Si tratta di crescenza o stracchino? E lo squacquerone? Ecco le differenze

Pubblicato il 13-May-18 Visitatori: 59

Squacquerone, crescenza o stracchino: quali sono le differenze?

   




Indice

     

    “Dla tevla an t’alvèr mai se la baca la ‘n sà ‘d furmaj” – ovvero “da tavola non ti alzare mai se la bocca non sa di formaggio”, recita un proverbio diffuso nella valle Padana, ma che potrebbe benissimo avere corrispondenti espressioni in ogni dialetto d’Italia.
    Sì, perché, chissà in quale remota epoca il formaggio ha deciso di scegliere la Penisola come terra di elezione, lasciando che i suoi abitanti attraverso i secoli elaborassero un’
    articolata tradizione casearia.
    Il risultato? Le quasi 500 varietà di formaggi oggi riconosciute in Italia: un primato mondiale.

    Per saperne di più ... clicca qui





    Fonte www.ilgiornaledelcibo.it

    Correlati

    Frutta e verdura di Maggio: i prodotti di stagione e le ricette per valorizzarli in cucina

    Sale&Pepe presenta il corso per diventare food blogger

    Ricette aggiunte il giorno 13 maggio 2018 (78)

    Obesità infantile: quali sono i rischi per la salute dei bambini?

    Ricette aggiunte il giorno 4 maggio 2018 (107)